Lo chignon – rapida guida per genitori indaffarati

Lo chignon – rapida guida per genitori indaffarati

Siete degli indaffarati genitori e, in mezzo ai mille impegni quotidiani avete deciso di iscrivere la vostra spensierata bambina ad un corso di danza classica. Tra l’entusiasmo della bimba, l’emozione del papà nel vederla vestita tutta in rosa effetto “caramellina gommosa alla fragola” e l’incredulità nell’avere un’ora in più di tempo libero in settimana, vi rendete conto che frequentare un corso di danza classica (anche se a livello propedeutico) è in realtà un grosso impegno. Non basta accompagnare la bambina a scuola, bisogna bensì aiutarla a prepararsi: calze, body con gonnellino (qual è la dritta?!), scarpette (qual è la destra?!) ed infine, il famigerato chignon. L’incubo dei genitori e, a questo punto, pure degli insegnanti di danza. E quando avrete finalmente completato la vostra opera d’arte, vi renderete conto che manca ancora una cosa, fondamentale: la pipì. E toccherà ricominciare da capo…

Con questa ironica premessa vi porto al punto cruciale: come fare, da inesperti, uno chignon veloce e stabile. Sarò breve ma diretta, non dovete far altro che leggere ciò che segue!

1. PETTINATE

Pettinate i capelli della bambina per bene (non con le mani, procuratevi sia una spazzola che un pettine!) in modo tale da ottenere una coda medio-alta e bella fissa.

Trucco del mestiere: se la bambina ha i capelli molti lisci ed elettrici, prima di iniziare a pettinare, spruzzate della lacca sulla nuca o inumidite i capelli con l’acqua. In questo modo non vi sfuggiranno dalle mani!

via GIPHY

Fissate il tutto con un elastico degno di questo nome, ovvero che dia sostegno ai capelli. Gli elastici che hanno perso la loro flessibilità sono semplicemente da buttare!

2. PETTINATE… DI NUOVO

Ora che avete fissato la coda con l’elastico, pettinate nuovamente la nuca utilizzando un pettine a denti fitti. Eliminate eventuali “dossi” formati dai capelli. La superficie della testa dev’essere liscia e ben tirata.

Spendete 10 secondi in più nel pettinare la coda perché se questa è ben fatta sarete già a metà dell’opera!

Pettine a denti fitti e spazzola

3. LACCA E CREMA GEL

A questo punto fissate bene la coda aggiungendo lacca e/o crema gel.

Nota: anni di chignon e ancora non ho trovato un gel che faccia il suo lavoro. Quindi, per ovviare al problema, vi consiglio la “crema gel”. Fissa i capelli molto meglio!

Crema gel e lacca

4. FORCINE E RETINA

Attorcigliate i capelli su loro stessi con morbidezza creando la forma di una cipolla. A questo punto fissate i capelli alla testa con delle forcine larghe, ma anche quelle strette vanno bene.

Utilizzate la retina per rendere lo chignon più tondeggiante e preciso e per raccogliere le ciocche di capelli che sfuggono alle mollette. È probabile che dobbiate avvolgere la retina anche 3 o 4 volte intorno alla chignon; non fateci caso, tutto nella norma.

Nota: forcine e retine vanno prese del colore dei capelli della bambina.

Da sinistra: retina bionda, retina nera, forcine strette e forcine larghe, elastici

5. ANCORA FORCINE…

Se necessario, fissate i capelli che sfuggono dalla coda con altre forcine stretta. L’importante è che la bambina non abbia mai i capelli negli occhi!

Per chi di voi fosse già più esperto e volesse accedere alla “guida integrale per fare lo chignon”, armatevi di pazienza e cliccate qui.

Ti potrebbe interessare:

Condividi l'articolo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.